GNOCCAFORUM.biz

Seguici su Twitter
Motore Ricerca Escort


Millerotici Annunci escort
Annunci escort ItaliaGuardami
Annunci trans Nobili Seduzioni

Roxy - Russa - Corticella  (Letto 2977 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline don_zello

Roxy - Russa - Corticella
   2014 Marzo 22, 23:48:49 pm
LINK: (non trovati link alternativi) http://bologna.bakecaincontrii.com/donna-cerca-uomo/roxy-roxy-new-new-w66363153940
CITTA DELL'INCONTRO: Bologna
NOME INSERZIONISTA: Roxy
NAZIONALITA': dichiarata Russa...
PRESENZA: N.D.
ETA': 23/24
CONFORMITA' ALL'ANNUNCIO: Sì
SERVIZI OFFERTI: BJ – Rai1
RATE DI PARTENZA: VU
RATE CONCORDATO: 2VU
DESCRIZIONE FISICA: 1,65, capelli neri, occhi chiari
ATTITUDINE: Abaco
REPERIBILITA': Buona
LOCATION: Ok
BARRIERE ARCHITETTONICHE: No, direi superabili senza ausilio esterno
INDEX:  IDXe65f681943811f7bc8765acfe5b9b78d Cerca Index

Racconto (Titolo: La matematica è un’opinione)
Uno più uno fa due. Se trovassi il tizio che per primo ha detto questa frase, avrei di che spiegargli un paio di cosette.
Forse è solo un sentimento di rivalsa nei confronti della matematica, che ho molto odiato, ma con cui, a distanza di tempo, mi sono, in buona parte e per forza di cose, riappacificato.
Non si può generalizzare, e la matematica è talmente vasta che non puoi permetterti di disprezzarla tutta.
Se parlassimo, ad esempio, di statistica, dovrei cominciare a pensare a quali possibilità di riuscita possa avere un incontro con una perfetta sconosciuta del panorama bolognese.
Troppi numeri, troppi calcoli, e se ho optato per una new entry, significa che oggi non ho proprio voglia di seguire schemi definiti.
Arrivo puntuale, con la mente attraversata dai numeri (civici, orari, di telefono etc.), e mi apre la porta esattamente la signora delle foto.
Occhi mar corallino su capelli neri, buon fisico con un filo di addome in più, ma con plauso all’ottimo seno, naturale ma geometricamente ineccepibile. Le cifre sul borsino delle quotazioni cominciano a salire.
Cerco di non tradire i bookmakers e punto più sostanzioso, la matematica direbbe che raddoppiando il rate di partenza dovrei raddoppiare il godimento.
La matematica va a farsi benedire esattamente pi greco/2 secondi dopo che mi sono disteso. Posso ben capire che la saggezza popolare suggerisca a chi ha tempo di non aspettare tempo, ma forse avventarsi subitaneamente ed inesorabilmente sul fratellino non era la cosa più adatta.
E’ tutto molto scientifico, matematico, manuale, da manuale (o forse da manovale, non ricordo più bene :) ), e probabilmente il manuale su cui è improntata l’opera orale è “L’arte della frusta da cucina” di Gualtiero Marchesi.
E alla fine anche il resto segue di paripasso. Devo essere sincero, non credo lo faccia per furbizia né per calcolo, ma più banalmente perché la sua convinzione è incentrata sul fatto che la semplice somma algebrica di due organi anatomici, debba dare come risultante la mia soddisfazione.
Purtroppo o per fortuna, la mia idea è molto lontana da questo.
Il pensiero che la donna debba essere solo un organo, e che il piacere derivi da ciò, non mi appartiene minimamente. E per quadrare i conti non basta addizionare la gradevole visione di una bella ragazza.
In tutta la situazione mi sento solo di abbozzare, non avrebbe senso recriminare per cercare un coinvolgimento forzato ed innaturale.
Finito il compitino di entrambi, sbaglia a pensare che la mera espletazione fisiologica sia la sola responsabile del mio appagamento e che, avvenuto questo, io, dalla felicità, fluttui nell’aria (magari anche uscendo dalla porta).
Non proprio, perché, nella mia personalissima ed opinabile umanità, con tutte le sue derivate ed i suoi evidenti limiti, quello che non mi piace è sentirmi un numero, come oggi.
Ora è il momento di giocare con l’aritmetica e vedere se, invertendo i fattori si può cambiare, magari anche di poco, il risultato.
Scambio di ruoli rispetto ai dogmi canonici: Lei non guarda l’orologio, io sì, perché, se la matematica non inganna, un’ora si compone di 60 minuti, quindi c’è ancora del buon tempo a disposizione.
La soluzione la trovo in un lungo massaggio, almeno sciolgo la tensione.
Anche in questo è lineare, il coinvolgimento è sempre quello di due rette parallele, nemmeno troppo vicine, perché fatto con la sola imposizione delle mani.
Almeno l’effetto non è professionale ma è godibile. Chiedere di più era matematicamente impossibile.
Ho iniziato ad amare la matematica quando ho smesso di considerarla fine a se stessa, quando ho cominciato a mettere in relazione i numeri con il loro significato, ad applicarli alle cose, a dargli un tono di concretezza e di umanità. Lei forse questo non l’ha ancora imparato, o forse le va bene così.

Offline JeanClaude

Caro don rimanendo in ambito matematico mi viene in mente la proprieta' commutativa ovvero cambiando l'ordine degli addendi il risultato non cambia... ;-)

Stessa location, stesso appartamento, stesso servizio, ragazza diversa. Solo che le ragazze essendo esperte di matematica dopo il tuo incontro hanno applicato anche la proprieta' transitiva e quindi hanno detto se il massaggio lo facciamo dopo possono fregarci allora facciamolo prima...

In miniera dovrebbero andare...

K di condivisione

JC

Offline santiago64ever



In miniera dovrebbero andare...


ti quoto JC...almeno adesso questa e la tua non faranno più danni...grazie esploratori!

Offline Jair

Grande,grandissimo Donz!Tu sei un marziano,lo so!!! :) :) :)
Karma+ trigonometrico per te!E'il minimo!!!
Aloha!

 



XHTML -- RSS -- WAP2 -- SITEMAP