GNOCCAFORUM.biz

Seguici su Twitter
Motore Ricerca Escort


Millerotici Annunci escort
Annunci escort ItaliaGuardami
Annunci Millerotici

Laura, signora matura a Manzoni  (Letto 8340 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Bernardotto

Stranamente nessuno l’ha recensita prima di me. Mi ha raccontato delle sue esperienze di circa 20 anni fa, per cui, nessuno l’ha visitata? Vabbè. Oggi, l’ho visitata io.

LINK: Guarda il profilo della escort oppure Guarda il profilo della escort
CITTÀ DELL'INCONTRO: Roma
NOME INSERZIONISTA: Laura
NAZIONALITÀ: Italiana e napoletana
ETÀ: 50. Dice. Ma avrei qualche dubbio
CONFORMITÀ ALL'ANNUNCIO: C’è
SERVIZI OFFERTI: Più o meno tutti, ma, da quello che ho capito, rai2, solo se non sei troppo dotato, e solo se le stai simpatico
SERVIZI USUFRUITI: Bbj, rai1, rai2
RATE DI PARTENZA: vu
RATE CONCORDATO: vu+10
DURATA DELL'INCONTRO: Penso che fosse breve, ma non mi ricordo, perché è stato abbastanza intenso e non me ne sono accorto
DESCRIZIONE FISICA: Alta sul metro e 60, e le classiche tettone cadenti e la classica panza da donna di una certa età che ha allattato diversi figli. Però, quando le strizzi la ciccia, non senti la ciccia quella molliccia che non vale niente, ma senti quella bella ciccia tosta che riempie le mani. Di viso non è che sia proprio bellissima, ma per avere l’età che ha, non è neanche una cessa.
ATTITUDINE: Da buona napoletana, parla, parla, parla. Ma se le stai simpatico non è scazzata, ma semplicemente parla e racconta.
REPERIBILITÀ: Abbastanza buona, se non fosse che lì sotto non le prende quasi mai il telefonino.
FUMATRICE: Non mi pare
INDEX: IDX00c47a7bdc289a0658c00a85a6064018 Cerca Index
BARRIERE ARCHITETTONICHE: Scale da scendere abbastanza ripide.

Eccoci qua.
Oggi, nonostante le delusioni passate, mi si è ripresa la voglia di ciccia, e nonostante tutto, ne sono uscito soddisfatto. Certo, non era cicciona come speravo, ma la ciccia c’era.
Come arrivo, mi vede che avevo corso per arrivare, e subito mi offre un bicchiere d’acqua, e poi per rompere il ghiaccio, comincia a parlare, a farmi domande, ecc.
Poi, mi chiede subito il regalino, “così ci leviamo il pensiero”. Quando le offro vu (come concordato al telefono), le mi dice “Ma come, solo vu?”, e io le dico che le potevo dare vu/5 in più, però, avrei voluto anche il lato b. A lei, l’idea, lì per lì, non le piaceva tanto, ma poi, come vi dirò, le è piaciuta.
In quel momento, accade un piccolo miracolo (a detta sua): il telefono le comincia a prendere, e le squilla. Dato che dovevamo ancora cominciare, risponde, ma la telefonata dura poco.
Così, ci spogliamo. Le chiedo di andare davanti allo specchio per strizzarla da dietro, e le dico di togliersi la ghepier, lei, però, dice che si vergognava, a mostrare la panza, ma io insisto, e lei se la toglie, e così, comincio a strizzarle le sise e la panza, e lei comincia a accennare qualche parolaccia. Poi, non so se abbia smesso da sola, o perché vedeva che io non contiunavo a parolacciare, ma comunque ha cessato le parolacce.
Poi, andiamo sul letto, e io continuo a strizzarla, e lei veramente non riusciva a credere che a me mi piacesse la sua panzona che lei tanto odia!
Poi, poco prima di incappucciare, le squilla di nuovo il telefono, e lei risponde “perché fino a prima che arrivassi io non le prendeva”, e allora, voleva sentire chi fosse. Parlano un po’ (e mentre sta al telefono io continuo a strizzarla), ma dato che l tirava per le lunghe gli ha detto “Senti, adesso sto al bar, e non posso parlare. Richiamami tra un quarto d’ora”.
Io ho pensato tra me “Un quarto d’ora? Ma c’hai prescia?”.
Comunque, in quel momento, mi dice “Ma quanti bei peli che hai! Io vedo tutti che si depilano, e non c’è gusto!”.
E così, aziono il palloncino (che ci tengo sempre a precisare che non è una mossa di Super Mario), e passo in rai2 a cucchiaino con lei sdraiata prona sul letto, e io prono sopra di lei. Però, quel rai2, non mi convinceva. E allora, dopo un po’, passiamo a rai1 a smorza.
E allora, io, comincio a farla saltare su e giù, muovendo il busto su e giù (come nei famosi esercizi per i glutei che si fanno nelle palestre.
Lei godeva in modo talmente forte, che un altro po’, e avrebbe avuto un infarto.
E così, mi chiede di smettere di farla saltare, e mi chiede di finire in bbj. A questo punto, le chiedo di metterci a triplo 23, lei si lamenta un po’, ma me lo fa.
Io le mettevo il dito in rai1, ma lei mi chiedeva di fare piano (e io cercavo di fare piano).
Intanto, concludo in bbj.
Rimango un attimo sul letto e mi riprendo.
Lei mi dice “Sei un bisonte!”. Riferito sia alla mia stazza, sia all’intensità con cui gli do giù.
Per cui, in conclusione, posso dire che io ne sono uscito soddisfatto. Ma IO.
Perché io le piacevo, e allora, lei, se pur con una certa fretta, trombava di gusto.
E quindi, se pur breve, è stata veramente una bella trombata.
Quando sono uscito, ero proprio soddisfatto. Come se uscissi da un bel pranzo con la panza piena.
Ma ricordatevi sempre che io le piacevo! Per cui, sicuramente questo vuol dire tanto.
Vabbè.
Se mi vengono in mente altri particolari, li aggiungo.
Buona notte!
Ciao!

Bernardotto, già NinettoneSecondo, già Ninettone

Offline onetouch79

Direi per stomaci molto forti ...

Offline Bernardotto

E infatti, è raro che qualcuno abbia uno stomaco più forte del mio. :-D

Offline Blasto

Grazie Bernardotto, recensione interessante per chi apprezza il genere!

Offline Bernardotto

Prego.

P. S.: Ma quel 483 cosa vuol dire?

Offline Wlf2011

Complimenti per il coraggio

Offline paes

Grazie per il racconto; deve piacere il genere, e io sono tra quelli. Se avesse anche le ascelle al naturale un salto ce lo farei pure io :)

Offline VentoBoreale

Grazie per la recensione..volevo condividere con voi un momento di ilarità..ho sorriso molto mentre leggevo perchè non facevo altro che pensare al famigerato detto romano..molto eloquente e molto celebrativo..."il montone vero si vede con la pecora zoppa"...

Offline Bernardotto

Paes, scusa, mi era sfuggito il tuo messaggio.
Le ascelle, sinceramente, non me le ricordo. Però, telefonale e chiediglielo. Lei è abbastanza tranquilla, e non si arrabbia se le chiedi un'informazione del genere.